Benvenuto
Informativa: Questo sito utilizza i cookie. Clicca qui per consultare la Cookie Policy.
Nelle pagine di questo sito troverete informazioni utili mirate a realizzare continue plusvalenze nel brevissimo periodo. Potrete visitare liberamente e a vostro piacimento ogni sezione verificando il metodo nella sua applicazione e i relativi risultati ottenuti.

Vuoi vedere come operare? Clicca qui...
Il Metodo de IlGeniodellaLampada? Clicca qui...

L'accesso all'area riservata ai soci (vedi relativo modulo di iscrizione) vi consentirà di visionare giornalmente i titoli maggiormente proiettati verso veloci rimbalzi e soprattutto ricevere in tempo reale i consigli operativi tramite email e WhatsApp.
Nel 2000 abbiamo realizzato un ottimo 74,6%, nel 2001 un incredibile 91,63%, nel 2002 un più che dignitoso 49,763 % sul mercato italiano ed uno spettacoloso 112,125 % sui mercati americani. Negli anni seguenti abbiamo sempre mantenuto un soddisfacente margine di guadagno.
Nel 2008 e nel 2009 abbiamo ottenuto una plusvalenza rispettivamente del 33% e del 28 % nel peggior periodo borsistico dal dopoguerra ad oggi. Scopriamo insieme quanto otterremo quest'anno con il metodo che in questi anni ci ha dato la possibilità di far bene senza perdere salute e denaro, prendendo il coraggio di consigliare non solo che cosa acquistare ma anche quando è il momento di entrare sul mercato e, soprattutto, di uscire.
Buon Trading a Tutti !!!


UN TITOLO AL GIORNO: Gruppo di lavoro con segnali operativi Intraday su WhatsApp



Visualizza il Gruppo Clicca qui...


Operativita' Intraday sul gruppo di lavoro WhatsApp 2013 + 47,60 %
Operativita' Intraday sul gruppo di lavoro WhatsApp 2014 + 32,69 %
Operativita' Intraday sul gruppo di lavoro WhatsApp 2015 + 30,63 %
Operativita' Intraday sul gruppo di lavoro WhatsApp 2016 + 5,736 %



Il Bollettino de Il Genio della Lampada.
Commenti, divagazioni, chiarimenti e istruzioni sui servizi offerti dal sito.
AVVERTENZA
(ex. comunicazione Consob del 21/04/2000): la modalità di esecuzione online può indurre a moltiplicare le transazioni operando in una prospettiva "intraday".
Per ulteriori approfondimenti sui rischi, consultare i dettagli.
Verifica i rendimenti.
Un prospetto di rendimento riguardante esempi operativi per verificare in maniera concreta e visibile la bontà del metodo trattato.
Se non lo avete fatto al momento dell'iscrizione.
Siete pregati di leggere
Rubrica: "DICONO DI NOI".
Commenti in rete e lettere ai giornali che parlano de Il Genio della Lampada

Nuovo
Commento di Chiusura del 11 - 02 - 2016
MILANO - Il Ftse Mib ha chiuso la seduta con un -5,63% a 15.773 punti, annullando tutti i guadagni della vigilia (15.913 punti la chiusura di martedi' 9 febbraio). In rosso anche l'Ibex (-4,88%), il Cac-40 (-4,05%), il Dax (-2,93%) e il Ftse 100 (-2,39%). Il principale indice milanese ha sottoperformato il resto delle piazze europee con il comparto bancario, con lo spread Btp/Bund che ha chiuso a 153 punti base: Ubi B. -12,11%, B.Mps -9,88%, B.P.E.Romagna -9,59%, B.Popolare -8,71%, Unicredit -7,03%, Intesa Sanpaolo -6,84%, Mediobanca -5,27% e B.P.Milano -2,08%. L'Euro Stoxx Bank ha segnato un -5,94%, con Societe Generale che ha lasciato sul terreno il 12,57% dopo i conti deludenti. Sul fronte macroeconomico non ci sono stati dati particolarmente rilevanti: le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti (dato destagionalizzato) sono scese di 16.000 unita' a quota 269.000 (281.000 unita' il consenso). Il presidente della Federal Reserve, Janet Yellen, durante la presentazione al senato sul rapporto semestrale sulla politica monetaria ha ribadito che la Fed, nella sua politica monetaria, non agisce in maniera meccanica, ma usa un approccio sistematico. A piazza Affari in calo il settore dell'Oil&Gas, con il Brent che cede il 2,14% a 30,18 dollari al barile e il Wti il 3,68% a 26,44 usd: Eni -6,02% e Tenaris -2,98%.In rosso anche Saipem (-12,02% a 0,3185 euro). Il titolo si e' portato sotto il prezzo di emissione al quale sono state offerte le azioni nell'ambito dell'operazione di aumento di capitale (0,362 euro), che termina proprio oggi. A detta di Icbpi si profila un inoptato molto consistente, che dovra' essere assorbito dalle banche garanti dell'operazione. Poste I. ha perso il 4,33% a 5,41 euro. Goldman Sachs ha comunque alzato la raccomandazione sul titolo da neutral a buy, con prezzo obiettivo a 7,8 euro. In calo Enel (-3,63% a 3,398 euro). Berenberg ha confermato sul titolo la raccomandazione buy con il target price che passa da 4,6 a 4 euro, livello che resta comunque sopra gli attuali prezzi di Borsa. Se da un lato gli analisti abbassano il Tp perche' non possono piu' ignorare il calo dei prezzi energetici, dall'altro restano positivi anche alla luce del dividendo straordinario che potrebbe distribuire Endesa sul 2016 (1 euro per azione,cosa che porterebbe ad Enel 700 mln). A2A (+0,83% a 0,9765 euro) ha resistito ai cali diffusi sul mercato con Banca Imi che ha alzato la raccomandazione sul titolo a buy da add con prezzo obiettivo che passa a 1,23 da 1,52 euro. Sul resto del listino si segnala Recordati (+0,84% a 20,48 euro) che ha pubblicato conti positivi. La societa' ha chiuso il 2015 con un utile netto preliminare di 198,8 mln euro, in crescita del 23,3% rispetto all'anno precedente. In negativo Cementir (-3,69% a 3,92 euro) su cui Kepler Cheuvreux ha ridotto il prezzo obiettivo da 7 a 6,4 euro, confermando la raccomandazione buy.

Buona Borsa a Tutti
Pubblicita'